News‎ > ‎

Commenti delle partite dal 11 al 12 marzo

pubblicato 14 mar 2017, 09:45 da Domenico Cassola   [ aggiornato in data 17 mar 2017, 06:06 ]

Aquilotti bianco 2006
CMB LE VOLPI BLU - LASTRA A SIGNA

Prima partita della terza ed ultima fase di campionato per i nostri Aquilotti Bianco che purtroppo si apre con una sconfitta nel match infrasettimanale sul campo dell'Olimpia Legnaia. Le nostre Volpi soffrono la velocità degli avversari e, complici gli errori nei passaggi e soprattutto sulle rimesse, non riescono ad esprimere al meglio il proprio gioco ed a contrastare la formazione avversaria​. La partita si conclude comunque in crescendo per la nostra squadra, infatti nell'ultimo tempino giochiamo meglio​ e riusciamo a vincerlo; ciò ci fa ben sperare per il prosieguo della terza fase di campionato.

Campionato che ci vede disputare la seconda partita nel giro di cinque giorni: infatti gli Aquilotti Bianco ospitano in casa i pari età di TeamNova. È l'equilibrio a farla da padrona nei primi due tempini, ma la sfortuna e i troppi errori sotto canestro ci portano a perdere il primo tempino ed a pareggiare il secondo. Nel terzo riusciamo finalmente a trovare facilmente la via del canestro ed a vincerlo con un buon margine, ma purtroppo la sfortuna si mette ancora in mezzo tra le nostre Volpi ed il risultato e così perdiamo il quarto ed il quinto tempino per pochissimi punti; a nulla serve la vittoria dell'ultima frazione di gioco. Nonostante la sconfitta, le nostre Volpi sono riuscite ad esprimere un buon basket, fatto di ottime azioni di gioco di squadra con passaggi e tagli che ci hanno portato spesso a concludere a canestro. Una piccola soddisfazione è il fatto di aver vinto nel computo totale dei punti, che ci vede prevalere sugli avversari per 31-26. Buone sensazioni che speriamo siano di buon auspicio per la prossima partita, che sarà domenica 19/03 alle ore 11 al PalaDLF contro CUS. Forza Volpi!


Esordienti
CMB SCANDICCI - CMB LE VOLPI BLU 44-26

Inizia con una sconfitta il girone di ritorno degli esordienti, nella partita di sabato pomeriggio a Scandicci. La prestazione della nostra squadra è piuttosto deludente, già nei primi minuti riscontriamo difficoltà nell'attaccare il canestro e trovare conclusioni pulite, favorendo il ritmo degli avversari con sanguinose palle perse in transizione. A questo si aggiunge una fase difensiva mediocre, anche se il più dei punti avversari deriva da terzi tempi in campo aperto a causa di nostri errori in fase offensiva.
Il primo tempo si chiude sul punteggio di 26-8 per i padroni di casa.
Nella ripresa finalmente riusciamo ad organizzare in maniera più intelligente il nostro gioco, in entrambi i lati del campo, ma ai fini del risultato finale è ormai troppo tardi. Nonostante riusciamo a pareggiare il secondo tempo 18-18, il punteggio finale è di 44-26.
Grande rammarico per l'occasione mancata, che poteva mettere una seria ipoteca sulla vittoria finale del girone. È vero che siamo arrivati con importanti assenze alla partita, ma come dimostrato dal pareggio nel secondo tempo, potevamo e dovevamo fare di più.
Ora mettersi sotto col lavoro in palestra per rimediare nella partita di domenica 19 in casa, contro Santo Stefano.


Under13
A.S. DLF FIRENZE BASKET - CUS FIRENZE BASKET 19-41
L'U13 inanella la terza prestazione senza giustificazioni di seguito, contro la terza avversaria battibile consecutiva.
Come sempre i nostri ragazzi faticano ad entrare in campo con la giusta intensità, e Cus ne approfitta per andare avanti 5-0. Circa a metà del primo periodo, però, sembriamo capire che la partita è da vincere: ingraniamo la marcia in difesa, concedendo solo un punto fino alla fine del periodo, e nonostante i molti errori al tiro iniziamo ad attaccare efficacemente il ferro, subendo falli e trovando 5 punti, tutti dalla lunetta. Sull'onda dell'entusiasmo, aggrediamo la seconda frazione: andiamo avanti fino all'11-6, e finalmente la partita sembra avviata sui binari giusti. Invece, come ci siamo accesi, ci spegniamo: negli ultimi minuti del primo tempo accumuliamo palle perse ed errori nelle conclusioni, concedendo un parziale di 7-2 che ci fa andare nello spogliatoio sotto di due lunghezze.

Per qualche ragione, la convinzione dimostrata per appena una decina di minuti non saremo più capaci di metterla in campo: a rientrare dall'intervallo sono i fantasmi dei nostri giocatori, scarichi, distratti, sfiduciati. Spendiamo molto più fiato a criticarci l'un l'altro che a correre, molta più concentrazione a formulare lamentele che ad attaccare e a difendere: il risultato è l'incomprensibile parziale del secondo tempo, 6-24, che ci porta al 19-41 finale.
Le potenzialità tecniche di questo gruppo, che anche nel campionato più difficile ha perso diverse partite solo per lo scarto d'età e atletismo, non sono negabili; altrettanto innegabili, però, sono le sue difficoltà psicologiche, la mancanza di fiducia, di concentrazione, di agonismo. Problemi che bisogna sforzarsi di risolvere più in fretta possibile.
Tabellino:
Bernardoni 4, Borselli, Chellini 11, Ciceroni 1, Ermini, Feri, Monni 3, Parisi, Tani
All. Indennitate


Under18
A.S. DLF FIRENZE BASKET - DANY BASKET QUARRATA 62-39

I ragazzi bianco-blu ospitano Quarrata nella quarta giornata della seconda fase. Buona partenza dei ragazzi di coach Volpi, che in attacco trovano buoni canestri in transizione. In difesa concediamo qualche punto di troppo ai nostri avversari. Ci aggiudichiamo il primo quarto per 17-11. La seconda frazione è la svolta della partita: corriamo bene in contropiede e in difesa non concediamo canestri facili ai nostri avversari. Andiamo negli spogliatoi sul 35-15. Il secondo tempo ci vede gestire il risultato acquisito, senza mai avere cali di concentrazione, permettendo al coach di fare ampie rotazioni. La sirena finale ci vede meritatamente vittoriosi per 62-39, al termine di una buona prestazione dei nostri U18. BRAVI RAGAZZI! CONTINUARE COSI'! FORZA DLF!

Tabellino:
DLF-Quarrata 62-39 (17-11, 18-4, 14-13, 13-11)

DLF
Capocasa 32, Cassola 5, Buccioni 11, Piazza 4, Giovannoni , Erba 2, Melotto, Cognigni, Riga 8.


Under20
FRECCIA AZZURRA - A. S. DLF FIRENZE BASKET 68-29
L'U20 esce sconfitta dal campo di Freccia Azzurra al termine di una partita che ci ha visto faticare soprattutto fisicamente.
Con una panchina abbastanza corta, e privati di due giocatori importanti atleticamente e tecnicamente, vi presentiamo alla palla a due contro la squadra più lunga del campionato nettamente svantaggiati nel pronostico; tuttavia, approcciamo il primo periodo con il giusto stato mentale, sereni e concentrati, e riusciamo efficacemente a chiudere l'area ai loro lunghi. In attacco siamo ordinati e ci sforziamo di alzare il ritmo: ad un minuto dalla prima sirena siamo pari, poi con due canestri concessi da due nostre distrazioni Freccia si porta sul +4. Il bilancio della prima frazione è positivo, ma per qualche ragione questo non ci basta: malumore, autocritica e scarsa fiducia ci riportano in campo con un'inspiegabile assenza di energia. Il secondo periodo segna così un parziale di 15-6, che ci fa chiudere il primo tempo sotto di 13 lunghezze.

Al rientro dopo l'intervallo sembriamo riuscire a mettere una pezza sui grossi problemi offensivi del primo tempo con un quintetto leggerissimo che apre il campo e corre bene; in difesa, però, manca la cattiveria che servirebbe per compensare lo svantaggio fisico, e ci facciamo mettere sotto subendo ben 19 punti. Finita la contesa, molliamo ogni convinzione, e nell'ultima frazione ci accontentiamo di essere spettatori non paganti: 21-4 è l'eloquente parziale. Il punteggio all'ultima sirena è 68-29.
Ancora una volta la fiducia in sé stessi e nei propri compagni hanno impedito ai nostri U20 di mettere in campo una buona prestazione solo intravista. Bisognerebbe essere meno severi, per approcciare queste ultime giornate con più convinzione.
Tabellino:
Cassola G. 7, Cassola S. 2, Lo Bocchiaro 4, Manfredini, Perrotta 5, Piras 2, Pizzighelli 9, Rogina, Tamburini
All. Indennitate


Promozione
POL. VALLE MUGNONE - A.S. DLF FIRENZE BASKET 47-45
Si chiude con una brutta sconfitta la stagione regolare della Promozione, brutta sconfitta dovuta a poca concentrazione e un pò di "paura di vincere". La squadra scesa al PalaSancat con le assenze dei due migliori realizzatori Bernardelli e Lenzi all'inizio dimostra di non sentirsi inferiore ai padroni di casa, anche loro privi di uno dei migliori realizzatore Sgrani. il primo quarto si gioca punto a punto poi a tre minuti dalla sirena PVM allunga arrivando a +6 ma il DLF reagisce e con Rotella ai liberi, non male quest'oggi la percentuale dalla lunetta, e una tripla di Giovinale riesce a impattare. Nel secondo quarto le due squadre segnano poco al 6' DLF avanti di quattro (14-18) con PVM che ancora non ha segnato poi però nella seconda metà i fiesolani trovano facilmente la via del canestro, triple di Signorini ed Alonzo, e ai tanti tiri liberi loro concessi dai ferrovieri, ben 10 su 20 i punti dalla lunetta nel quarto. I biancoazzurri invece non riescono a perforare la difesa dei padroni di casa e chiudono il quarto sotto 12 (34-22).

Al rientro dalla pausa lunga le strigliate date da Stefani nello spogliatoio hanno effetto, la difesa si fa più stretta e l'attacco riprende a segnare Rotella in buona serata mette a segno sette punti, Cassola Galli e Volpi danno il loro contributo, PVM segna solo quattro punti, tutti dalla lunetta, il quarto si chiude +2 per i padroni di casa (38-36). Il quarto quarto inizia con molti errori da una parte e dall'altra, poi il DLF con una tripla di Volpi prova a scappare al 5' è +4 (41-45), ma a questo punto le polveri si spengono e i ferrovieri non segneranno più, i fiesolani piano piano riescono a rimontare e a un minuto dalla fine con una tripla di Signorini ed un libero di Alonzo riescono a pareggiare. A pochi secondi dalla fine Volpi prova a vincere dai 6,75 ma non prende nemmeno il ferro PVM recupera palla e sulla sirena Signorini segna il canestro della vittoria.
Adesso due settimane di pausa e poi il via alla fase ad orologio.

Tabellino:
Polisportiva Valle Mugnone - DLF Firenze Basket: 47-45 (14-14, 20-8, 4-14, 9-9)

Pol. Valle Mugnone: Lewis 2, Signorini 13, Cioni 10, Mozzachiodi 10, Alonzo 7, Piccolino Boniforti, Provvedi, Donati, Gatti 4, Calvani, Biagini, Zei 1. All. Colanero.

DLF Firenze Basket: Quercioli 1, Franciolini, Carpini, Cosmi 2, Cassola 5, Satti 2, Volpi 6, Vincelli, Sangarè 2, Rotella 15, Giovinale 5, Galli 6.

Percentuali DLF: da 2: 13 su 41 (31,7%); da 3: 2 su 22 (9,1%); Tiri liberi 13 su 21 (61,9%).


1a Divisione
A.S. DLF FIRENZE BASKET - BASKET CERTALDO 32-35
La Prima Divisione manca per poco una bella occasione per portare a casa la seconda vittoria stagionale, in casa contro Certaldo, squadra smaliziata e pesante ma senza ritmo.
Benché memori dell'andata, persa di un solo punto per esserci adattati alla (scarsa) velocità avversaria, alla palla a due sembriamo incapaci di imporre il nostro ritmo, e a difesa schierata fatichiamo a trovare la via del canestro in un'area piena di difensori. Andiamo sotto 0-9, prima di iniziare a difendere e a correre: a quel punto proviamo a rientrare, anche se le mani sono fredde dall'arco, e lo saranno per tutta la partita, ma la difesa inizia a girare bene e a regalarci qualche punto in transizione. Il primo tempo va in archivio sul punteggio di 16-22.

Al rientro siamo pronti a dare battaglia: entriamo con un quintetto leggero e veloce, che pressa a tutto campo e chiude bene l'area. Troviamo punti facili in campo aperto e due triple consecutive di Ulivi che ci riavvicinano. All'inizio dell'ultimo atto siamo sotto di 3, ma siamo decisi a giocarcela fino in fondo. Continuiamo a lavorare bene in difesa, grazie soprattutto al lavoro di Focardi in mezzo all'area; in attacco la palla si muove velocemente ma fatichiamo a verticalizzare, e da fuori continuano a non arrivare punti. Nonostante questo, rosicchiamo lo svantaggio fino ad impattare a quota 32 con un gran secondo tempo di Ricci, a poco meno di due minuti dal termine. Da lì, però, la paura di vincere ci paralizza: l'attacco smette di muovere la palla, e non segniamo più; subiamo due punti, il tiro disegnato nel time out esce, il fallo sistematico porta Certaldo ai 35 punti finali. All'ultima sirena, il tabellone segna 32-35.
Peccato per questa sconfitta rocambolesca. Serviva una reazione di nervi dopo le ultime brutte partite, e c'è stata; d'altra parte è arrivata troppo tardi, e ancora una volta una falsa partenza ci ha condannato. Ora sotto col lavoro in palestra, con fiducia, che la stagione è ancora lunga!

Tabellino:
Balloni, Carli 4, Cosmi 4, Focardi 1, Galasso 2, Pirelli 4, Poggi, Pratesi Leonardo, Pratesi Lorenzo, Ricci 10, Rossi, Ulivi 7
All. Indennitate

Comments