News‎ > ‎

Commenti alle partite: Prima Divisione (04/11/18)

pubblicato 5 nov 2018, 22:10 da Marco Buccioni
DLF 59 - 57 Baloncesto

La Prima Divisione apre il campionato con un match al cardiopalma, strappato agli ultimi possessi contro la vicina Baloncesto.
La partita si apre subito con un botta e risposta che ne caratterizzerà tutto lo svolgimento: i biancoblu in attacco eseguono bene e mettono subito in partita un Ricci molto carico (25 punti per lui), ma mancano di ritmo e la difesa è pigra, il che permette agli ospiti di rispondere colpo su colpo. Nella seconda frazione Baloncesto prova ad allungare, ma sul finire del primo tempo un primo segnale d'orgoglio della difesa dielleffina permette ai padroni di casa di ricucire rapidamente, con tre palle rubate e punti facili in transizione. All'intervallo lungo il punteggio è in equilibrio: 30-30.
Al rientro dagli spogliatoi coach Indennitate prova ad abbassare il quintetto, per guadagnare intensità in difesa e rapidità in attacco, ma la squadra fatica a girare, i problemi nella protezione dell'area continuano e Baloncesto di nuovo prova a scappare nel punteggio. A metà della quarta frazione i padroni di casa sono sotto di otto lunghezze, ma la soluzione del thriller è lontana: in un PalaPaisiello sempre più caldo e con nervosismo e contatti che salgono di intensità, il DLF prova un'altra reazione d'orgoglio, stringe le maglie in difesa con Cruciani che cerca di limitare il migliore degli avversari e Galasso che fa il vuoto al rimbalzo. Con 40 secondi sul cronometro e Baloncesto avanti di 1, un'ottima esecuzione in uscita dal timeout porta Ricci a guadagnare due tiri liberi, con cui firma il sorpasso. Il DLF difende forte per molti secondi ma alla fine gli ospiti trovano due punti per il controsorpasso, con poco più di 20 secondi da giocare. Attacco biancoblu, un buon movimento di palla libera in punta Focardi, che tira in ritmo e segna, facendo +2 nella bolgia biancoblu. Baloncesto non riesce a segnare negli ultimi 10 secondi, e il DLF strappa la vittoria.
Complimenti ai ragazzi per il carattere inedito dimostrato nella gestione di un finale teso, ma probabilmente se non avessimo rinunciato al ritmo, nostro marchio di fabbrica, la partita sarebbe stata meno complicata. Prossimo appuntamento domenica 11/11 ore 18.30 a Poppi
Comments